pigne portacandela

come trasformare una pigna in portacandela

Le pigne sono uno dei preziosi doni della natura, talmente belle che con un po’ di fantasia e manualità si prestano ad essere utilizzate per originali decorazioni; in questo post vi insegno come trasformare una pigna in un portacandela per regalare alla casa un pizzico della magia del bosco.

Procuratevi alcune pigne fresche e bene aperte, nel caso avessero le brattee serrate, vi ho svelato qualche tempo fa un segreto per fare aprire le pigne  per risolvere così il problema.

Armatevi di pazienza e procuratevi più pigne rispetto al numero che volete realizzare di portacandela  perchè potrebbero rompersi durante la lavorazione, meglio dunque essere previdenti e partire avvantaggiati, mal che vada potrete sempre usarle per altre decorazioni o utilizzi come questi profumatori alla cannella

Cosa serve 

  • Pigne belle aperte
  • Tronchese
  • Cesoie
  • Raspa da legno
  • Colla a caldo
  • Candele

Come fare

Scegliete pigne belle sane e sode con brattee ben formate e aperte, dovranno avere una misura con diametro centrale di circa 10 centimetri.

Eliminazione brattee della pigna
 Eliminazione brattee della pigna

Con il tronchese afferrate le brattee, partendo da quelle superiori, e con una torsione eliminatele una ad una fino a raggiungere la metà in altezza della pigna. Eliminate il moncone centrale aiutandovi con una cesoia di qualità e ben affilata, l’operazione potrebbe essere un po’ difficoltosa perché il legno della pigna è assai duro.

raspa per levigare il legno della pigna S. Chiarugi
raspa per levigare il legno della pigna  

Livellate il fondo della pigna con la raspa da legno fino a quando, se posta in verticale, sia perfettamente piatta e  perpendicolare alla superficie di appoggio.

inserimento delle candele nelle pigne
 inserimento delle candele nelle pigne

Con la colla a caldo sistemate la candela al centro della pigna facendo attenzione che sia posizionata perfettamente in verticale rispetto alla base altrimenti all’accensione la cera colerebbe malamente, infine per mascherare la colla a caldo e affrancare meglio la candela al supporto, fate colare nel punto di unione un po’ di cera liquefatta.

pigne portacandela
pigne portacandela

 

Adagiate i portacandela di pigne  semplicemente su di un piatto o un bel vassoio oppure fate come me e utilizzate un’alzatina. Decorate a piacere aggiungendo un po’ di muschio fresco o stabilizzato, staranno altrettanto bene alcune bacche o altri elementi vegetali di stagione.

Se volete utilizzare più pigne portacandele, ho notato che quando sono accostate stanno meglio se le candele hanno altezze differenti, quindi suggerisco di eliminare il pezzo in eccesso segandolo con la lama scaldata di un coltello affilato.

Fatemi sapere se quest’idea vi è piaciuta!

 

Seguimi su Instagram @aboutgarden puoi trovare tante consigli di giardinaggio e
ogni giorno condivido nelle stories idee per decorazioni in stile naturale

 

Rispondi