nomenclatura botanica

Quando ho iniziato ad appassionarmi al mondo delle piante credevo che utilizzare nome e cognome in latino fosse solo una questione riguardante pochi dotti. Con il tempo ho imparato che invece rappresenta l’unico modo di classificazione corretta universalmente riconosciuta; considerando che i nomi comuni variano con le culture e i luoghi, la denominazione botanica latina ne assicura una inequivocabile identificazione.

nomenclatura botanica

Il nome è composto da un sostantivo che designa il genere cui segue un cognome, epiteto specifico, che fornisce informazioni e dettagli utili alla coltivazione può essere descrittivo, realistico più raramente fantasioso (es: Digitalis purpurea, Anthericum liliago, Helleborus orientalis, Pinus sylvestris). Il sistema di nomenclatura binomia, fu introdotto dal medico e naturalista svedese Carlo Linneo (1707-1778), appassionato di botanica, studiò un nome scientifico costituito da due parti che fu adottato internazionalmente dal 1753.

etichette riciclo

qui se vuoi sapere come realizzare questa etichetta

Il genere si scrive con l’iniziale maiuscola, l’epiteto specifico con la minuscola ed entrambi vanno scritti in carattere corsivo. Nel nome possono essere presenti sottospecie, varietà o forme e sono segnati in corsivo, mentre le abbreviazioni ssp., subsp., var. e f. rimangono in stampatello. Un po’ di confusione regna anche tra cultivar e ibridi, le prime ottenute artificialmente sono scritte con iniziale maiuscola non in corsivo e poste all’interno di virgolette semplici (es: ) mentre i secondi sono frutto di incroci di due specie e sono segnati in corsivo minuscolo preceduto dal segno x non corsivo ( es: Lavandula x christiana)

da Buon Gardening, coltivare piante e fiori in terrazzo e in giardino, utilizzarli in casa e in cucina – Mondadori 2015

Per approfondire le nozioni di botanica consiglio il bel libro Latino per Giardinieri – Guido Tommasi Editore.

13 Comments

  1. Sono su wordpress col mio blog di yoga ma… non ho resistito ad “abbonarmi” al tuo e devo ringraziarti! E’ un momento pieno di cose e tutte le mie piante stanno un po’ soffrendo per la mia cura frettolosa… Ti leggo e … mi viene voglia di dargli di più. GRAZIE!

    1. @effettoyoga
      Potessimo trasmetterci informazioni per osmosi… in questo momento sono terribilmente attratta dallo yoga ma non si da dove iniziare, ne come ne quando!!! Ci riuscito prima o poi… corro a leggerti e benvenuta tra i miei amici

  2. L’esame di botanica è stato il mio primo esame orale. Per lo stress mi è venuta l’orticaria. Mi sono appassionata molto e sono tanto riconoscente a Linneo per l’incredibile lavoro svolto. Per sapere il nome di una pianta sconosciuta si deve utilizzare la guida botanica ma per riuscire ad usarla si deve sapere molto di botanica. È una materia bellissima! Laura

    1. @laura anni fa non ci facevo neppure caso… ora mi cade subito l’occhio sugli errori, che anch’io continuo a fare, anzi se ti aggiri di qualche strafalcione ti prego di farmelo notare! Grazie

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: