infiorata Corpus Domini

Il mio bosco-giardino è nascosto
in una piccola frazione di un bellissimo paesino dell’entroterra ligure che, per quasi la sua totalità, conserva ancora intatte caratteristiche architettoniche del passato. Alcuni scorci non discostano dai soggetti ritratti dal Bruegel.

Questo fine settimana Sassello era animato dai preparativi per la festa del Corpus Domini. Fedeli, confraternite e curiosi attraversano in processione le vie del centro storico impreziosite da un tappeto vegetale che riveste il camminamento in porfido.

tondi

Tutti concorrono alla preparazione dell’infiorata, i lavori cominciano  presto la domenica mattina, chi disegna, chi sistema i petali come fossero tessere di un mosaico, chi prepara cornici di semplice terra o davanti alla Gina (bar storico, molto amato e frequentato) di caffè!

bordi terra

Di tutte le età, di tutti i mestieri, dal commerciante all’Assessore (di nuova nomina), mani laboriose si muovono svelte per terminare  velocemente.

mani

I fiori sono tutti di provenienza locale, per comodità e per risparmio, il sabato si “saccheggiano” i giardini, quest’anno poco rosa e rosso, le fioriture delle rose sono in ritardo, tanto oro dalla ginestra e poi bianco dai fiori di Viburnum opulus e qualche peonia o clematide incastonate come fossero preziose gemme scarlatte.

Viburnum opulus

E poi fiori di campo, scabiose lilla e margherite bianche e tanto verde dalle foglie piccole.

fronde

Sulle pareti delle case, come fossero arazzi, fronde del territorio, carpini, noccioli e roverelli, ormai poco o quasi niente castagno flagellato dal terribile cinipide.

0 Comments

  1. Anche nel paese dove abito io, Monteporzio Catone, fanno sempre l’infiorata per il Corpus Domini. Per non parlare della vicina Genzano, famossissima per questa pratica.
    E’ un modo di festeggiare che sta riprendendo vita, secondo me. Mi pare di vedere creazioni coi petali un po’ ovunque ultimamente : )
    Qualsiasi cosa fatta coi fiori è bella.

  2. Oh Simonetta le infiorate hanno tutte un so che di magico..e quanto lavoro operoso c’è dietro queste piccole opere d’arte!
    Un saluto Susanna

  3. non credevo che sul selciato , ( quadrolli di porfido ) si potesse piantare i vegetali e , fiori , complimenti , è come la grand plaz di Bruxelles

  4. C’est impressionnant ! Quelle belle façon de célébrer la Fête Dieu en mettant la ville en tenue de fête ! En France, la Fête Dieu est souvent le jour des premières communions mais il n’y a plus de processions dans les rues… Merci pour ce partage lumineux et ensoleillé. Laure

  5. Ciao, guardando i blog amici sul mio blog, mi sono accorta che abbiamo postato entrambe l’infiorata per il Corpus Domini. Abbiamo condiviso questa piccola cosa, mi fa piacere!!! Buona giornata

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: