frutti antichi: Susino regina Claudia

La Claudia è la regina delle Susine.
Bella nelle forme e di colorito modesto ma gentile, essa le supera tutte in delicatezza, in abbondanza di sugo, ed in sapore. […]
Il frutto è rotondo, di una grossezza mezzana, tagliato da una suttura marcata, e pendente da un picciuòlo piuttosto corto. La buccia è sottile, verdastra, e sfumata da una velatura di rosso dal lato del Sole. La polpa è fina, delicata, e piena di un sugo abbondante e saporitissimo. []

brano tratto da Pomona Italiana di Giorgio Gallesio.
Come non essere tentati, dopo tale lettura, dal desiderio di possedere nel proprio giardino-frutteto un albero di susino Regina Claudia, ancor più dopo averne assaporato i sui frutti?

La storia ci tramanda che é una varietà molto apprezzata già dal 1500 e deve il suo nome alla Regina Claudia, moglie di Francesco I, alla quale fu dedicata. Dalla Francia è poi migrata ai nostri frutteti.

Il mio Susino Regina Claudia deve contendere i raggi del sole rubati dai più imponenti Carpinus betulus che prepotenti lo attorniano. Fortunatamente è un albero da frutta adatto anche a condizioni di luce più disagiate ma ama terreni freschi e ben concimati.

Quest’anno, per un  benevolo incrocio di condizioni naturali ho potuto usufruire di un ottimo ed abbondante raccolto!

brevi note colturali:

Per un buona produzione fruttifera occorre intervenire con potature mirate (a fine inverno quando non sussistono più pericoli di gelate), non troppo invasive.

Come per tutti gli alberi e arbusti vale la regola di asportare i rami secchi o rotti, tagliando poi quelli che crescono orientati verso il centro della pianta ed i ricacci verticali interni, in ultimo elimineremo quelli che ne incrociano altri o che crescono paralleli o troppo ravvicinati tra loro.

Il Susino Regina Claudia è una pianta che ha  tendenza a fruttificare sui brindilli, durante la potatura perciò occorre fare attenzione a non eliminarli. I brindilli sono rami sottili e lunghi, di un anno di età che si dipartono dal ramo principale che se quest’ultimo è troppo vigoroso si formano difficilmente.

In questo caso è bene prevedere ad una potatura di ritorno.

Poichè la pianta tende a crescere in altezza inoltre, occorre portare in orizzontale i rami flessibili (legando ad essi un peso con una corda…) per favorire la formazione di più brindilli e la conseguente migliore produzione fruttifera.

10 Comments

  1. Questo post casca a.. fagiolo come si suol dire, in questo caso forse a susino… ; ))

    Proprio in questi giorni, dopo aver gustato le susine in questione, abbiamo deciso di piantarne uno, anche se a 800 m di altitudine è forse un po’ azzardato… Ci proveremo, perché sono davvero ottime le regine claudie…

    A presto
    Cinzia

    p.s. sai qualcosa delle mirabelle? o sono le regina claudia color giallo?

  2. Strano che capito da te proprio su un post sulla Claudia, nome di mia figlia. Le dico sempre che ha un nome da susina… 😀
    Ma proprio non ce la fai a raggiungerci per la Ficata? Anche solo per il pranzo, oppure nel pm?
    Darebbe un gran lustro all’evento aver tra noi un’esperta che ci illustrasse le caratteristiche dei vari (2, in realtà) tipi di fichi che metto a disposizione 😀
    Dai, pensaci!

  3. Nel mio orticello ho 2 piante di questa qualità e devo dire che sono ottime.
    Purtropo sono vecchie con molti rami secchi. Nei dintorni ci sono dei polloni nati credo dalle radici e altre piccole piante forse nate da seme.
    Daranno i frutti come le vecchie piante mantenendo le stesse caratteristiche oppure bisogna procedere ad un innesto con gemma della vecchia pianta?

    1. @Franco
      mi spiace ma i polloni e le piante nate da seme del tuo Regina Claudia non potranno dare origine ad una pianta identica a quella madre. Dovrai innestare come da te giustamente preventivato. Tieni un pollone buono di circa un anno (diametro di un dito) e fai un innesto della genmma del tuo Regina Claudia. Ti consiglio comunque di tentare una potatura di ritorno per cercare di salvare le vecchie piante!
      http://www.informatoreagrario.it/ita/riviste/vitincam/home_consigli/pdf/guida-alla-potatura.pdf

  4. Mi piace molto questo frutto.Dove acquistare la pianta per il mio orticello e in quale mese piantarla.Grazie

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: