Fiori a crochet

oggi  6 Aprile 2012,
ricorre il terzo anniversario del sisma che si è abbattuto su l’Aquila.
Con un atto d’amore e di provocazione, per mantenere viva la memoria, l’Associazione Animammersa ha invitato tutti a partecipare attraverso l’azione collettiva di urban knitting  Mettiamoci una pezza.
Pezze di lana colorate e fiorite sono arrivate da tutta Italia e dal mondo per vestire una città caduta nel grigiore dell’oblio, profondamente colpita e ancora dolente.
Sono felice che anche una mia pezza fiorita abbia raggiunto l’Aquila per unirsi alle tante altre!
Ho utilizzato lane diverse, avanzate dai lavori preparati quando avevo i bimbi piccoli e uno schema di fiori di Sarah London.

  • 1°giro: preparare un anello avvolgendo il filo su due dita e lavorando 12 maglie basse al suo interno, l’ultima maglia bassissima sopra quella di inizio, dopo aver chiuso l’anello tirando un capo del filo.
  • 2° giro: In colore contrastante lavorare 4 maglie basse e 11 punti a catenella per formare un’asola che sarà chiusa nello stesso punto di inizio della catenella. Ripetere per 4 volte l’operazione.

  • 3°giro: riempire le asole formate dalle 11 catenelle con 17 maglie a punto alto.
  • 4°giro: con un altro colore fare un giro di finitura a maglia bassa e in corrispondenza della punta esterna del petalo (sulla 9 maglia alta del giro precedente) avviare due catenelle per agganciare il petalo di un’altro fiore formato in precedenza.
Anche grazie alla rete web, oggi i portici di corso Vittorio a L’Aquila vestiranno con un grido di colori delle oltre 5.000 pezze inviate, il grigio della desolazione.

0 Comments

  1. Posso dirti che oltre al gesto anche se simbolico nobilissimo, questi fiori sono bellissimi. Secondo me la scelta dei colori è azzeccatissima, passeggiando in campagna potresti vedere alberi fioriti con i tuoi fiori.
    Complimenti. Brava.
    Buona Pasqua.
    Luisa

  2. Complimenti per questo delizioso lavoro a favore di una ricorrenza dolorosa…Approfitto di questo momento per augurarti giorni sereni.
    Lieta

  3. un petalo elegante che va a formarre un fiore dai colori tenui, delicati e bellissimi sperando che l’Aquila ritorni a vivere e a riemergere
    Buona Pasqua 🙂

  4. Reblogged this on Made by Kate and commented:
    Nicoletta mi ha segnalato questo articolo con la traduzione in italiano dei fiori hawaiiani di Sarah London che ho pubblicato ieri. Grazie Nicoletta per avermi fatto conoscere questo blog 🙂

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: