Garden Room – parte 2

Ci sono voluti 6 mesi per terminare i lavori nella mia cantina che si dà arie da Garden Room! Forse con i miei errori e attraverso la mia esperienza potrò esservi utile...
Ci sono voluti 6 mesi
tanti errori (non miei) e perdite di tempo e denaro inutili per terminare i lavori nella mia cantina che si dà arie da Garden Room!
via-prati-9-garden-room
Ancora due o tre cosette attendono di essere concluse ma spero di risolvere a breve.
muro-est-garden-room
muro-a-pietra-garden-room
Come avete visto dal post precedente,  era necessaria un’opera di risanamento soprattutto del muro a est che purtroppo è addossato per 3/4 su un terrapieno. Mi sono informata per trovare soluzioni contro l’umidità da spinta e da risalita, ho sentito tecnici ed esperti per cercare di risolvere o meglio di tamponare il problema, forse con i miei errori e attraverso la mia esperienza potrò esservi utile. Vi ho raccontato che è stato un parto lungo e travagliato… In un primo tempo, dopo aver portato a pietra il muro,  è stato suggerito dall’impresa l’utilizzo di un intonaco traspirante che avrebbe dovuto eliminare l’umidità, ho atteso invano che asciugasse. Dopo aver interpellato la ditta produttrice ho saputo che questo particolare materiale è ottimo per risolvere l’umidità da risalita ma non idoneo per quella da spinta, anzi fa talmente bene il suo lavoro che attira a se tutta l’acqua presente nella terra che preme sulla muratura.
intonaco-traspirante-garden-room
Purtroppo non è stato fatto solo l’intonaco, in contemporanea avevo fatto realizzare un piano d’appoggio a filo del vecchio lavabo in ceramica che era già presente nella cantina, e due spallette sagomate con una dima che ho appositamente disegnato per delimitare una sorta di angolo dedicato oltre che al lavoro anche al ristoro e ospitare così un bollitore sempre pronto per un tè o una tisana!
zona-lavabo-garden-room
angolo-lavabo-garden-room
Avevo il dubbio se conservare o meno il vecchio lavabo ma poi mi sono convinta anche per risparmiare denaro e la soluzione mi piaceva.
muri-gasbeton-garden-room
In seguito ho fatto realizzare due muri sfalsati in gasbeton per suddividere lo spazio e creare nel retro la zona magazzino e lasciare il davanti per lo studio.
E’ passato un mese prima di capire che l’intonaco non si sarebbe mai asciugato e alla fine la soluzione è stata quella di creare un’intercapedine realizzando una nuova parete ma di questo vi racconterò nella prossima puntata.
Perdonate la qualità delle fotografie, realizzate con il cellulare in condizioni di scarsissima luce!

0 Comments

  1. Vedere le tue foto mi ha ricordato le mie peripezie per cercare di risanare questa vecchia cascina. La malta osmotica stesa con il pennello (siamo “artisti”…) da noi ha funzionato abbastanza bene. Abbiamo evitato di rifare l’intonaco che era una spesa non indifferente, però abbiamo fatto fare il vespaio, e credo che quello ci abbia aiutati molto.
    Comunque complimenti! Vai avanti così, so già che sarà bellissimo

  2. ma quanto esperte siete voi tutte?!
    Non mi rimane che augurarti un po’ di fortuna e riuscire a finirlo prima dell’inverno..
    Un abbraccio Ornella

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: